Medical face masks

Da portafogli
a mascherine

La crisi del coronavirus ha ricordato al mondo l’importanza di produrre localmente. In stretta collaborazione con l’ospedale Reinier de Graaf di Delft, l’azienda produttrice di macchine utensili Madern e l’atelier Made in Holland, nostro partner di Vlaardingen, abbiamo sviluppato nuovi strumenti per trasformare la nostra linea di produzione. Insieme, realizziamo attualmente 10.000 mascherine a settimana con l’obiettivo di proteggere gli operatori sanitari.

Come tanti altri, a metà marzo abbiamo visto il mondo fermarsi. Mentre gli operatori sanitari lavoravano incessantemente, la maggior parte dei nostri fornitori si ritrovava con reparti di produzione vuoti e macchine inattive. Così abbiamo deciso di mettere a disposizione l’esperienza che abbiamo maturato in oltre 10 anni di produzione locale.

Insieme al team di Madern e a numerosi volontari, l’ospedale Reinier de Graaf aveva già iniziato a realizzare mascherine per far fronte alle necessità dei propri operatori, ma aveva difficoltà a soddisfare l’elevata richiesta: produrre vicino a casa non è facile.


“La creatività e la collaborazione rendono la produzione locale non solo possibile, ma anche di grande impatto.”


Noi di Secrid abbiamo sempre preferito una produzione locale per i suoi grandi vantaggi in termini di qualità, condizioni lavorative e standard ambientali. Dopo aver prodotto per più di 10 anni qui in Olanda, disponevamo delle competenze e dei partner necessari per poter aiutare l’ospedale, quindi abbiamo velocemente trasformato i nostri strumenti per la realizzazione di portafogli adattandoli alla realizzazione di mascherine e in questo modo siamo riusciti a velocizzare in modo significativo la produzione.

Il primo strumento per la produzione di mascherine è stato realizzato in un solo giorno e da allora lo stiamo testando con l’aiuto di periti medici. Alla fine, la forma a “filtro da caffè” si è rivelata la più sicura ed efficace, utilizzando i materiali forniti dall’ospedale.

Secrid brandstore - Meent 2 Rotterdam

Ciascuna mascherina viene controllata con attenzione e confezionata singolarmente dall’ospedale Reinier de Graaf. Solo dopo essere state per 72 ore in una quarantena speciale che consente di eliminare virus e batteri, queste mascherine possono essere utilizzate dal personale sanitario.

In un mese di duro lavoro siamo riusciti a sviluppare gli strumenti necessari e ad aumentare la produzione. Nel frattempo, dopo aver apportato qualche modifica agli ambienti di lavoro, l’intero staff dell’atelier Made in Holland è tornato all’opera: le macchine sono di nuovo in funzione e i materiali per produrre tante altre mascherine sono in arrivo.

Il nostro obiettivo è dimostrare che la creatività e la collaborazione possono rendere la produzione locale non solo possibile, ma anche di grande impatto. È il nostro piccolo contributo in onore di quelle persone che stanno facendo un’enorme differenza per la società.

Reinier de Graaf medical staff wearing the face masks.

Grazie di cuore a tutte le splendide persone che hanno reso possibile questo progetto: